Cronaca Notizie Primo Piano

Extracomunitari in affitto in condizioni inumane nel Cosentino

Scritto da:

Vivevano in condizioni inumane in uno stabile in cui pagavano 100 euro al mese ciascuno. 15 persone di nazionalità bengalese tra cui due minorenni, tutti venditori ambulanti, sono stati trovati ad abitare in precarie condizioni igienico sanitarie e di sicurezza, in un fabbricato fittato loro da due persone che sono state denunciate. La vicenda di ordinario sfruttamento degli immigrati è stata scoperta dagli agenti della Guardia di finanza della compagnia di Paola, che si sono trovati di fronte ad una situazione a dir poco precaria: cumuli di spazzatura, stanze sporche – prive di pavimenti e di mobili, letti composti da materassi gettati a terra, cucina pericolosamente alimentata da una bombola a gas e con stoviglie ed accessori in pessime condizioni, bagni e docce (queste ultime poste all’esterno della palazzina) fatiscenti.

Al termine delle indagini sono stati denunciate le due persone che fittavano l’immobile per il reato di “Favoreggiamento della permanenza illegale dello straniero nello Stato”, con conseguente sequestro (ai fini della confisca) degli immobili aventi una superficie di oltre 700 mq. Denunciati anche 5 cittadini extracomunitari risultati “clandestini”, e 5 per detenzione per la vendita di prodotti industriali recanti marchi contraffatti e ricettazione; sequestrati n. 409 beni di note case di moda contraffatti

I canoni di locazione percepiti “in nero” saranno calcolati e sottoposti a tassazione.

Condividi su
54 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com