Cosenza Cronaca Notizie Province

Farmaci dopanti per una squadra di ciclismo, due arresti a Cosenza

Avrebbero messo in commercio, attraverso canali illeciti, farmaci dopanti destinati ai ciclisti di una squadra dilettantistica. Con l’accusa di commercializzazione illecita di farmaci dopanti e truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale per un ammontare di 700 mila euro i carabinieri del Nas hanno arrestato a Cosenza il titolare di una farmacia, che è stata sequestrata, ed il presidente di una squadra dilettantistica di ciclismo.
Gli arresti – entrambi ai domiciliari – ed il sequestro sono stati fatti in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Gip di Cosenza su richiesta della Procura della Repubblica. Nell’inchiesta sono indagate altre cinque persone. Tra loro, secondo quanto si é appreso, c’è un medico di base, fratello del farmacista arrestato, a cui secondo le indagini risalgono i ricettari con cui venivano prelevati i farmaci. Indagati anche una dipendente della farmacia sequestrata, accusata di esercizio abusivo della professione sanitaria, non essendo risultata in possesso dei titoli necessari per esercitare all’interno della farmacia, e tre ciclisti della squadra dilettantistica, che avrebbero acquistato e utilizzato illecitamente i farmaci dopanti. Il Gip, sempre su richiesta della Procura, ha disposto il sequestro preventivo, oltre che della farmacia, di 734 mila euro, somma equivalente all’ammontare della presunta truffa che sarebbe stata perpetrata ai danni del Servizio sanitario nazionale.

Condividi su
0 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com