martedì, 23 luglio 2024

Fede, l’Unitalsi calabrese in viaggio verso la Terra Santa e Lourdes per l’Immacolata

L'8 dicembre è prevista una messa a Nazareth presso la Basilica dell'Annunciazione

immagine articolo Fede, l’Unitalsi calabrese in viaggio verso la Terra Santa e Lourdes per l’Immacolata

Partiranno oggi 6 e domani 7 dicembre i pellegrinaggi dell’Unitalsi dall’Italia con destinazione Tel Aviv e Lourdes a cui partecipano circa 150 soci, volontari e disabili delle Sezioni Calabrese, Siciliana e Triveneta. Sono, invece, appena rientrati i pellegrini della Sezione Lucana. In Terra Santa sarà presente anche il presidente nazionale, Rocco Palese insieme al vice presidente Cosimo Cilli e il consigliere nazionale Maria Gisella Molina. Per la ricorrenza dell’Immacolata Concezione i soci parteciperanno anche alla messa a Nazareth presso la Basilica dell’Annunciazione. Il pellegrinaggio sarà presieduto da monsignor Attilio Nostro, vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea. Al pellegrinaggio in Terra Santa parteciperà anche un gruppo della Focsiv, organismo di volontariato internazionale di ispirazione cristiana che farà tappa in Giordania e sarà guidato dall’assistente nazionale Unitalsi, monsignor Luigi Bressan, arcivescovo emerito della Diocesi di Trento.

“Da Lourdes, a Roma passando per la Terra Santa, sui luoghi della storia della salvezza – ha sottolineato il presidente Rocco Palese – L’Associazione, sta riprendendo i suoi viaggi non solo verso le mete più tradizionali, ma anche a Fatima e in particolare proprio in Terra Santa”. Durante il pellegrinaggio i volontari dell’associazione saranno impegnati anche ad accompagnare i partecipanti a Betlemme, per far visita ai bambini disabili ospiti della Hogar Nino Dios, struttura di accoglienza vaticana gestita dalle suore del Verbo Incarnato con la quale l’Unitalsi collabora da tempo impegnando, durante tutto l’anno, i volontari dell’associazione”. L’Unitalsi in occasione della solennità dell’Immacolata Concezione, è coinvolta anche a Lourdes, dove è previsto un pellegrinaggio delle seziona Triveneta. A Roma invece è previsto il tradizionale appuntamento a Piazza di Spagna, dove l’associazione renderà omaggio con 250 soci tra volontari e disabili provenienti dalle sottosezioni laziali e guidati dal presidente della Sottosezione di Roma, Maria Carla Traina, alla statua della Vergine Maria alla presenza di papa Francesco.