Cronaca Notizie Reggio Calabria

Fondi europei pesca, un arresto per truffa a Bagnara

Una persona di Bagnara Calabra è stata posta agli arresti domiciliari con l’accusa di aver percepito indebitamente contributi relativi al Fondo europeo per la pesca (Fep). Nello stesso tempo i finanzieri delle Fiamme gialle di Reggio Calabria hanno proceduto al sequestro preventivo di conti correnti postali e autovetture fino ad una somma concorrente di 40 mila euro. Le indagini, iniziate nel 2016 e condotte dalla compagnia di Villa San Giovanni, hanno verificato come il soggetto abbia usato false attestazioni e pubblici sigilli contraffatti per accedere al fondo comunitario. Di qui l’accusa provvisoria di truffa aggravata, falsità ideologica e contraffazione

Condividi su Whatsapp
1 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA