Cronaca Economia e Lavoro Notizie Primo Piano Reggio Calabria TICKERS

Furbetti del cartellino: indagati cinque dipendenti comunali a Reggio Calabria

Secondo le fiamme gialle, si allontanavano dal luogo di lavoro senza strisciare il badge - alcuni per pochi minuti, altri non rientravano più Scritto da: REDAZIONE

I finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di cinque dipendenti comunali indagati per i reati di truffa aggravata ai danni dello Stato e falsa attestazione della presenza in servizio. Le indagini, eseguite tramite videoriprese dell’ingresso degli uffici comunali e l’analisi dei registri delle presenze della IX Circoscrizione di Gallico Sambatello, hanno evidenziato che – riporta una nota delle fiamme gialle – nel periodo di monitoraggio i dipendenti comunali si allontanavano frequentemente dal luogo di lavoro, senza registrare l’uscita e il rientro con il badge marcatempo, risultando, dunque, regolarmente presenti. Alcuni di essi si assentavano per pochi minuti, altri invece, dopo essersi allontanati, non facevano più rientro in ufficio; altri ancora giungevano con notevole ritardo, contando sui colleghi presenti ai quali avevano ceduto il proprio badge: complessivamente, in due mesi di indagine, sono stati monitorati 250 casi di falsa attestazione sugli orari per 120 ore di servizio non prestate.

Condividi su Whatsapp
7 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA