Cronaca Crotone Notizie Primo Piano TICKERS

Grande stima nei confronti del procuratore della Repubblica di Crotone Giuseppe Capoccia (VIDEO)

Scritto da:

Sul nostro giornale abbiamo dato notizia, com’è dovere di una testata giornalistica seria, di un provvedimento assunto dalla sezione disciplinare del Csm in riferimento al Procuratore della Repubblica di Crotone, Giuseppe Capoccia. La vicenda oggetto dell’audizione presso il Consiglio Superiore della Magistratura è relativa allo smontaggio delle tribune dello stadio di Crotone, sulla quale pende ancora un giudizio di tipo amministrativo.
Il tutto accade in una fase complessa della vita istituzionale italiana, nella quale è all’attenzione dell’opinione pubblica anche la vita della magistratura, soprattutto in riferimento alla dinamica delle cosiddette “correnti”. Nel complesso, e indipendentemente dalla notizia su riferita, il Paese sta vivendo un momento in cui è, almeno in parte, a rischio il pieno rapporto di fiducia fra cittadini e magistratura.
Fatte queste premesse è doveroso sottolineare, senza voler entrare nel merito di procedure giudiziarie e giuridiche non esenti da complessi tecnicismi, e comunque nel massimo rispetto delle funzioni di tutti gli organismi giurisdizionali, che nei confronti del Procuratore della Repubblica di Crotone, Giuseppe Capoccia, i sentimenti di stima sono ampi e diffusi.
Anche rispetto ai fatti oggetto dell’audizione presso il Csm, non può sfuggire una dimensione umana a nostro avviso assolutamente apprezzabile, soprattutto perché finalizzata al bene della collettività e non alla tutela di eventuali interessi personali. Ripetiamolo al fine di evitare ogni possibile strumentalizzazione, sempre in agguato a fronte di argomenti del genere: non stiamo svolgendo il ruolo dei giudici o degli avvocati, con codici alla mano, ma vogliamo solo intercettare il pensiero di tanti semplici cittadini che amano guardare alla sostanza delle cose piuttosto che alla forma. L’autorevolezza di un Procuratore della Repubblica, conferitagli dalle leggi dello Stato, può prevedere, a nostro avviso, anche una dimensione umana e di comprensione a trecentosessanta gradi di questioni che riguardano una città e una comunità, proprio al fine di rinsaldare ulteriormente il rapporto di fiducia sempre più ferreo che deve esistere fra cittadini e giustizia.
Ogni cittadino sa distinguere bene le azioni meritevoli di sicura condanna da quelle che, pur soggette a interpretazioni di natura strettamente giuridica o giudiziaria che sempre e comunque rimandiamo agli organismi competenti, non generano sul piano sociale sentimenti negativi o riprovevoli. La natura degli esseri umani è modellata così: ogni fatto lo si valuta alla stregua di un buon padre di famiglia, di una persona normale e perbene, soprattutto in un mondo costretto a convivere con fenomeni di una gravità assoluta e che magari rischiano anche di non essere sempre puntualmente perseguiti. I cittadini sono in genere persone semplici e come tali giudicano i fatti che riguardano la società.
In quest’ottica si può senz’altro affermare che il Procuratore della Repubblica di Crotone, Giuseppe Capoccia, gode della sicura stima della stragrande maggioranza della popolazione. Fare giustizia, al di là degli aspetti formali, deve sempre e comunque tener conto di una dimensione umana che per quanto ci riguarda è prevalente.
Condividi su
210 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com