Cultura Infostudio Local Libri Notizie Rubriche Video

Helios: “Sangue del mio sangue”, la strage di Buonvicino e le sue vittime ‘invisibili’

Scritto da:

A 25 anni dalla più sanguinosa strage familiare italiana, la strage di Buonvicino, “Sangue del mio sangue” racconta quanto accadde nell’autunno del 1996, quando  il carabiniere Alfredo Valente, rifiutando di accettare la fine del suo matrimonio, uccise la moglie Genny Salemme, i genitori della donna Raffaele Salemme e Marianna Amoroso, i cognati Francesca Salemme e Luigi Benvenuto, e una nipotina di undici anni, Fabiana. Quindi fuggì in auto portando con sé due giovanissimi testimoni della strage: sua figlia Alessandra di 4 anni e il nipote Marco, di 3.

La giornalista Fabrizia Arcuri e il criminologo Sergio Caruso raccontano quella strage, ma anche le implicazioni psico-sociali che ebbe su tutti coloro che in diverso modo l’hanno vissuta e subita. Caruso è ospite di Franco Laratta in questa puntata di Helios

Condividi su Whatsapp
43 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA