mercoledì, 24 luglio 2024

I migranti di Crotone al centro della querelle tra Famiglia Cristiana e il ministro Salvini

immagine articolo I migranti di Crotone al centro della querelle tra Famiglia Cristiana e il ministro Salvini

Ricorderete Yousef e Faith, la giovanissima coppia di richiedenti asilo, genitori di una bimba di sei mesi e in attesa di un altro figlio, che sono stati allontanati dal centro di accoglienza di Crotone dopo l’entrata in vigore del Decreto Sicurezza. Ebbene, oggi loro vivono in un centro della provincia di Crotone, ospiti di una famiglia che ha messo a loro disposizione una casa. Ma la loro storia, finita in copertina su Famiglia Cristiana, è al centro di uno scontro tra il settimanale e il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Sul giornale la questione viene affrontata da monsignor Giancarlo Maria Bregantini, arcivescovo di Campobasso Boiano. «Non si può invitare a fare il presepe e non accogliere negli Sprar una coppia vera di giovani sposi che hanno avuto un bimbo qualche mese fa e che ora sono per strada. Non si può venerare il crocifisso senza aver solidarietà con i crocifissi della storia».

Salvini risponde tacciando il settimanale di essere «di ultrasinistra», e spiegando che il decreto sicurezza «non è retroattivo e non caccia i bambini dai centri di accoglienza». «Salvini – replica Famiglia cristiana – non ha letto il suo decreto sicurezza, visto che da ogni parte d’Italia i prefetti e le organizzazioni umanitarie hanno chiesto chiarimenti sulle norme che non si capisce chi e cosa tutelino, e neppure in che modo».