sabato, 25 maggio 2024

I tirocinanti calabresi scendono in piazza per chiedere certezze

In centinaia si sono ritrovati davanti la prefettura di Catanzaro


In centinaia si sono ritrovati dinanzi la prefettura di Catanzaro per il sit-in convocato a sostegno della vertenza dei tirocinanti calabresi. Una vertenza che riguarda circa 4.200 lavoratori, impiegati da anni negli enti locali calabresi con contratti a termine. Il sit-in è stato organizzato da Cgil, Cisl, Uil ed Usb, che sollecitano la stabilizzazione di questi lavoratori e chiedono alla politica un impegno concreto. Perché l’emendamento al Mille Proroghe che prevede la possibilità di una contrattualizzazione per 18 mesi a 18 ore, rimanda però ad una copertura finanziaria di soli 5 milioni di euro a fronte di un fabbisogno di 70 milioni. La contrattualizzazione, dunque, è solo teorica.