Attualità Cucina Cultura Europa - Mondo Notizie Vibo Valentia

Il birrificio artigianale Calabräu del gruppo Caffo 1915 trionfa alla “World Beer Awards” competition

(Nuccio Caffo)

Nell’ultima edizione della competizione internazionale World Beer Awards, la competizione internazionale che annualmente seleziona le “migliori birre del mondo”, il birrificio Calabräu, giovane realtà facente parte del Gruppo Caffo 1915 si è aggiudicato ben 4 riconoscimenti che si affiancano ai numerosi già vinti quest’anno dalle altre aziende del gruppo Caffo in altre competizioni internazionali. All’Annual Berlin International Spirits Competition si è aggiudicato cinque premi fra i quali quello che ha consacrato la Distilleria F.lli Caffo come Migliore Distilleria italiana dell’anno, al Sip Awards in cui ha conquistato quattro premi assegnati a Vecchio Amaro del Capo, Borsci S. Marzano e alla Sambuca Secolare. In Italia sono stati tre i premi vinti ai Brands Award 2019, fra cui quello di Top Brand dell’anno nella categoria Grocery attribuito a Vecchio Amaro del Capo.

La produzione delle craft beer, distribuite esclusivamente nel canale Horeca ed in negozi specializzati, è stata avviata nell’estate del 2018 presso il birrificio artigianale Calabräu di Vibo Valentia, in Calabria. Attualmente la gamma include tre birre a marchio Mount Lion: Bionda, Rossa Doppio Malto e Nera Stout alla liquirizia di Calabria nei formati 33 cl e 75 cl, più una Weizen, la Birra del Monaco Calabrese ad alta fermentazione nei formati 50 cl e 75 cl, una birra in stile tedesco ma con profonde origini calabresi.

«Siamo molto orgogliosi di questo ulteriore successo – afferma Nuccio Caffo, amministratore del Gruppo Caffo 1915 – che è un riconoscimento non solo ai prodotti, ma anche al modo di lavorare del nostro gruppo. La scelta lungimirante di puntare sulla qualità totale, che è alla base di ogni nostro prodotto, si è dimostrata ancora una volta vincente, consentendoci di raggiungere questo risultato straordinario in breve tempo. L’avvio di questa start-up interamente calabrese ed il successo arrivato dopo circa un anno dall’inizio della distribuzione delle nostre craft beer, ha dimostrato come, anche esplorando strade diverse dalle produzioni tipiche locali, è possibile ottenere ottimi risultati, fino a rappresentare l’Italia intera vincendo in una competizione internazionale. L’apertura del nostro gruppo al mondo delle birre artigianali ha lo scopo di presidiare un ulteriore segmento del mercato “spirits e beverages”, in modo da ampliare ulteriormente la nostra vasta offerta con prodotti che, seppure di recente produzione, hanno già ottenuto un riscontro molto positivo sia da parte dei consumatori sia dagli esperti che ci hanno conferito questo importante riconoscimento. Per quanto riguarda il futuro, stiamo già alacremente lavorando ad ulteriori novità nel mondo della birra, per le quali stiamo investendo in ricerca e sviluppo, per ottenere a breve prodotti a base di cereali del nostro territorio».

271 Condivisioni