Attualità Notizie Politica Primo Piano TICKERS

Il Consiglio regionale approva a maggioranza l’assestamento di bilancio

Scritto da: REDAZIONE

Nella seduta odierna, il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza (con l’astensione dei consiglieri di opposizione) l’assestamento del bilancio di previsione della Regione per gli anni 2021-23. Un provvedimento che era stato approvato dall’esecutivo regionale lo scorso 22 novembre. Si tratta di una manovra che ammonta complessivamente a 20.1 milioni di euro. “Tale maggiore disponibilità – si legge nella relazione al documento contabile – deriva in gran parte da risparmi di spesa (circa 17 milioni di euro) e in misura nettamente minore da maggiori entrate (3,01 milioni circa)». Le risorse verrano utilizzate per la “copertura di spese di carattere obbligatorio e, in via prudenziale, a un ulteriore incremento del fondo contenzioso e del fondo pignoramenti, anche al fine di mettere in sicurezza il percorso di approvazione del bilancio 2022-24 da eventuali impatti negativi derivanti dal giudizio di parifica in corso. Infatti, la maggiore disponibilità di entrate e le somme risparmiate sono state destinate a maggiori accantonamenti per oltre 19,37 milioni di euro, di cui 11.775.056,60 euro destinati a fondo per rischi legali, sostanzialmente necessari per fare fronte al contenzioso con lo Stato per la mancata erogazione delle somme anticipate dalla Regione per i lavori di completamento della diga Esaro-Cameli, 4.715.213 euro destinati a tutelare ulteriormente gli equilibri di bilancio e fare fronte ad eventuali misure correttive conseguenti al giudizio di parifica della Corte dei Conti sul Rendiconto 2020, 2 milioni finalizzati a fare fronte ad eventuali ulteriori pignoramenti, 1.177.849 euro finalizzati a dare copertura alle discrasie emerse nella circolarizzazione fra debiti e crediti della Regione rispetto a società ed enti sub regionali, infine a maggiori spese per 322.151 euro finalizzate a eliminare la discrasia nella circolarizzazione debiti/crediti fra la Sorical e la Regione”.

Rinviato il secondo punto all’Ordine del giorno,  come da accordi assunti in Conferenza dei Capigruppo: riguardava la proposta di Provvedimento Amministrativo n. 6/12^ di iniziativa D’Ufficio recante: “Approvazione del Programma di Governo (art. 33, comma 4 Statuto)”

 

Condividi su
  •  
2 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA