Province

In Calabria si denuncia (poco) il racket, ma quasi nulla l’usura

Scritto da:

video

La Calabria, che in termini di erogazione totale di contributi complessivi per il 2017 è stata la terza regione di Italia, nell’ambito dell’erogazione dei fondi alle vittime di usura è la settima, mentre si conferma terza per i fondi dell’estorsione”. Lo ha detto il prefetto di Catanzaro, Francesca Ferrandino, incontrando i giornalisti insieme al Commissario straordinario del Governo per le iniziative antiracket e antiusura, Domenico Cuttaia. “Nel 2017 – ha detto – a livello regionale sono stati erogati in totale dal fondo antiracket e antiusura oltre tre milioni e 430 mila euro. É importante rilevare, però, che di questi, tre milioni e 258 mila euro sono andati alle vittime di estorsione, mentre solo 172 mila sono stati erogati a quelle di usura”.

Più in generale nel corso dell’incontro è stato evidenziato pure come l’esiguo numero delle denunce lasci pensare, erroneamente, che i due fenomeni siano poco presenti; dato che, invece, viene sconfessato dalle numerose operazioni di polizia che rivelano tutt’altra verità

Condividi su Whatsapp
7 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA