Ambiente Attualità Natura Notizie Politica TICKERS

Incendi, via libera dal CdM allo stato d’emergenza per la Calabria: il commento di Bruni e Occhiuto

I due candidati sono intervenuti sul tema chiedendo ristori per chi ha avuto danni Scritto da: REDAZIONE

«Finalmente, il Governo ha ascoltato la nostra richiesta, sono davvero soddisfatta perché si tratta di un successo di tutta la coalizione di Centrosinistra che lo ha chiesto tempestivamente non appena è stato chiaro che la portata degli incendi non poteva essere gestito localmente. Ora vanno previsti ristori per tutti coloro che hanno avuti danni. La Regione si attivi potenziando la prevenzione per difendere tutto il territorio, cosa mai fatta finora». Lo ha dichiarato in una nota la candidata per il centrosinistra alla presidenza della Regione, Amalia Bruni, in merito alla decisione assunta ieri dal Consiglio dei Ministri di deliberare lo stato d’emergenza per sei mesi (LEGGI LA NOTIZIA).

Sullo stesso tema è intervenuto il candidato per il centrodestra, Roberto Occhiuto: «Abbiamo chiesto al governo Draghi di sostenere la Calabria, colpita duramente dagli incendi. L’esecutivo ha risposto con la dichiarazione dello stato di emergenza. Grazie a questa delibera del Consiglio dei ministri verranno erogati subito 2 milioni di euro alla nostra Regione, e partirà una puntuale ricognizione dei danni a cose e persone, per valutare l’entità dei ristori. Bene, molto bene. Ma non basta. Il problema va risolto aggiornando la legge sugli incendi, con una prevenzione organizzata – a fuoco spento – e con il ricorso alle migliori tecnologie per il controllo costante del territorio. Prevenzione, monitoraggio, localizzazione, intervento. Gli strumenti ci sono. Da presidente della Regione li metterò in campo tutti».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Condividi su Whatsapp
0 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA