Cronaca Crotone Notizie Primo Piano TICKERS

Inchiesta “Stige”, 58 condanne nell’Appello del rito abbreviato: 8 anni all’ex sindaco di Cirò Marina

Scritto da: REDAZIONE

58 condanne, 20 assoluzioni e due non luogo a procedere. Così ha deciso la Corte d’Appello di Catanzaro nel processo con rito abbreviato scaturito dall’inchiesta Stige, condotta nel gennaio 2018 contro il clan Farao-Marincola di Cirò Marina ed i suoi sodali. Una maxioperazione che portò all’arresto di 169 persone tra le quali uomini di spicco della cosca, imprenditori e amministratori.

Confermata la sentenza di primo grado nei confronti dell’ex sindaco di Cirò Marina Roberto Siciliani, ritenuto colpevole di concorso esterno in associazione mafiosa e condannato a 8 anni di reclusione. Rideterminata la pena per l’imprenditore Franco Gigliotti, considerato dagli inquirenti il finanziatore  della cosca: i giudici di Appello hanno riqualificato il reato da associazione mafiosa a concorso esterno in associazione mafiosa riducendo la condanna da 10 ad 8 anni di reclusione. Per Cataldo Marincola, invece, ritenuto il capo della cosca del Cirotano, è caduta l’accusa di associazione mafiosa, ma resta una condanna a 7 anni e 4 mesi di reclusione (erano stati 20 in primo grado) per alcune estorsioni commesse nel periodo in cui era latitante e quando era uscito dal carcere.

Tra le persone assolte ci sono anche l’ex presidente del Consiglio comunale  Giancarlo Fuscaldo, gli imprenditori Nicola Flotta, Teresa Clarà, Luigi ed Amodio Caputo, Alessandro Albano.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Condividi su Whatsapp
0 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA