Catanzaro Cronaca Notizie Province

Inchiesta sull’aeroporto di Lamezia Terme: chiesta la condanna per l’ex sindaco Mascaro

La Procura della Repubblica di Lamezia Terme ha chiesto la condanna dell’ex sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro, del dipendente della Sacal Francesco Buffone e dell’imprenditore catanzarese Giuseppe Gatto. Tutti e tre sono giudicati col rito abbreviato e sono imputati per il ruolo che rivestivano nel 2017 nella Sacal, la società di gestione dell’aeroporto di Lamezia Terme e adesso di tutti gli scali calabresi. Il processo è scaturito da un’inchiesta condotta dalla Guardia di finanza e della Polizia di frontiera su presunte irregolarità nella gestione delle assunzioni nella società con un’applicazione irregolare del progetto “Garanzia giovani”, finanziato con fondi pubblici. Il pm, in particolare, ha chiesto la condanna degli imputati a 5 mesi e 10 giorni di reclusione. Oggi sono intervenuti anche i legali delle parti civili Sacal, Comune di Lamezia Terme e Regione. Il processo è stato quindi aggiornato all’8 luglio per le arringhe dei difensori. (Ansa)

14 Condivisioni