lunedì, 22 luglio 2024

Indennità a falsi braccianti, denunciate 316 persone per truffa

immagine articolo Indennità a falsi braccianti, denunciate 316 persone per truffa

Trecentosedici persone tra falsi braccianti e due rappresentanti legali di un’impresa sono stati denunciati dalla Guardia di finanza della Compagnia di Castrovillari che hanno scoperto una truffa ai danni dell’Inps. I finanzieri, al termine di un’indagine coordinata dalla Procura di Castrovillari, hanno denunciato i due rappresentanti legali dell’impresa, succedutisi nel tempo, per truffa, falso ed emissione di fatture per operazioni inesistenti e i 314 falsi operai per truffa. L’impresa, secondo quanto emerso dalle indagini, ha presentato all’Inps falsi contratti di comodato d’uso gratuito e o di appalto, relativi a proprietà nella Sibaritide e nella Valle dell’Esaro riconducibili anche soggetti ignari ed estranei, fasulle denunce aziendali attestanti l’impiego di lavoratori, al solo scopo di consentire la riscossione indebita di indennità di disoccupazione, malattia e maternità per gli anni 2012, 2013 e 2014. Il danno alle casse dell’Inps è pari a 880 mila euro.