Attualità Cultura Notizie Reggio Calabria

Ingresso gratuito domani al museo MArRC di Reggio Calabria per una giornata dedicata ai bimbi

Ingresso gratuito per tutti, al MArRC, domenica 5 maggio, con la promozione del MiBAC #iovadoalmuseo, che il direttore Carmelo Malacrino ha voluto mantenere per ogni prima domenica del mese, tutto l’anno. Un’occasione da non perdere per un viaggio unico e appassionante nella Calabria antica e in Magna Grecia, lasciandosi guidare dal fascino dei capolavori della collezione permanente e dalla straordinaria sapienza delle mostre e delle esposizioni temporanee: “Dodonaios. L’oracolo di Zeus e la Magna Grecia”, frutto di una collaborazione internazionale, al livello E, e l’appena inaugurata “Ade e Persefone. Signori dell’Aldilà”, appena inaugurata in Piazza Paolo Orsi. «Queste mostre danno il benvenuto ai nostri ospiti, che prima di iniziare la visita al museo vengono omaggiati con l’esposizione esclusiva di reperti inediti e appena restaurati. Un piccolo “assaggio” nell’ambito di un’offerta culturale sempre più ricca e dinamica», ha dichiarato il direttore Malacrino.

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria si conferma “a misura di bambino”, con la partecipazione ai Kid Pass Days 2019. Oggi e domani, i piccoli dai 4 ai 6 anni, i ragazzini tra i 7 e i 9 anni e i ragazzi dai 10 ai 12 anni, in fasce orarie a scaglioni, accompagnati dai genitori, saranno i protagonisti dei laboratori didattici organizzati e offerti gratuitamente dallo staff del MArRC per imparare divertendosi e per conoscere il patrimonio culturale museale e calabrese attraverso il gioco e in allegria.

Gli eventi in programma: “Ercole Reggino. Che fatica essere un semidio!”: un viaggio nell’affascinante mondo della mitologia greca e del figlio di Zeus in forma teatrale; “C’erano una volta Cal e Abria”: un itinerario ludico in un villaggio della Calabria nell’età dei metalli; “Batti la tua moneta”: un tuffo nel passato della numismatica, per conoscere le tecniche, i materiali e i simboli delle monete antiche; “L’oca va al museo”: un percorso illustrato ispirato al gioco dell’oca per conoscere i capolavori custoditi al MArRC; “I vestiti nuovi di Apollo Aleo”: un percorso di apprendimento sull’arte antica che trae ispirazione dalla statua di Apollo Aleo di Cirò; “Archeologo per un giorno”: le curiosità sul lavoro dell’archeologo, dallo scavo all’esposizione in vetrina del reperto.

«Il museo è un luogo di accoglienza, dove il sapere non è noia e fatica, ma piacere e divertimento, dove i più piccoli possono essere stimolati nell’apprendimento attraverso la creatività», afferma il direttore Malacrino. «Abbiamo elaborato una ricca offerta culturale e didattica in percorsi strutturati che mirano ad avvicinare i giovanissimi all’archeologia e al fascino della storia antica. Così il sapere è un piacere anche per i più piccoli e la cultura è a misura di bambino». Oggi, a partire dalle ore 17.00, sarà presentato il libro “A tavola con gli antichi romani”, del divulgatore storico Giorgio Franchetti (Edizioni Efesto). Interverrà con l’autore l’archeo-cuoca Cristina Conte. Agli ospiti sarà offerta una degustazione gratuita di piatti antichi “rivisitati” creativamente.

374 Condivisioni