Attualità Catanzaro Cultura Notizie Politica TICKERS Video

La “Buona scuola” cinque anni dopo: il M5S fa il punto sui pro ed i contro (VIDEO)

Qualcosa è stato fatto, qualcosa si è mosso. A quattro anni di distanza dal varo, la legge cosiddetta sulla “buona scuola”, cioè la legge 107 varata nel 2015 dal governo Renzi, una riforma che fin dalla sua entrata in vigore ha spaccato l’opinione pubblica generando critiche e linee di pensiero contrastanti, la senatrice calabrese del Movimento Cinquestelle, Bianca Laura Granato, ha organizzato un incontro per fare il punto sui pro ed i contro di uno dei provvedimenti più controversi degli ultimi anni e sugli interventi che sono stati apportati sui 12 punti cardine attorno ai quali ruota, specie per quel che riguarda il sistema dell’alternanza scuola-lavoro. La Granato ha anche ribadito il valore del progetto “Eco-scuola”, che consente agli istituti di effettuare interventi di efficientamento energetico ed ambientale.

Le recenti dimissioni del ministro dell’istruzione, Fioramonti, e la recente bipartizione del dicastero rimangono temi attualissimi ed anche dolenti. Ma per il candidato alla presidenza, Francesco Aiello, che com’è noto è un docente universitario, il problema non è la duplicazione dei ruoli ma l’effettivo allineamento degli stipendi dei docenti italiani al costo della vita, la stabilizzazione dei precari e l’introduzione di elementi perequativi che assicurino i compensi medio-bassi con finanziamenti annuali.

11 Condivisioni