Ambiente Attualità Catanzaro Notizie Video

La Calabria presa d’esempio dal Governo per le azioni di sviluppo sostenibile (VIDEO)

Uso suolo zero è un obiettivo che il nostro Paese deve raggiungere assolutamente e velocemente, e l’obiettivo è quello di varare una legge per arrivarvi definitivamente entro il 2050. Il consumo di suolo è una delle grandi piaghe e la sua riduzione non riguarda solo la riduzione del costruito, ma anche l’aumento della rinaturalizzazione, ovvero la restituzione delle superfici alla loro condizione naturale. A Catanzaro, si è svolto un seminario sul rapporto tra biodiversità e sviluppo del territorio nelle strategie di sviluppo sostenibile, nel corso del quale è stato sottolineato come la Calabria abbia avviato un percorso importante di cui si è accorto anche il ministero dell’Ambiente, che lo ha scelto come caso di studio di buone pratiche in seno all’azione di sviluppo sostenibile avviata dal Governo. Per una regione come la nostra, che possiede un immenso patrimonio naturalistico e numerosi parchi, era del resto necessario creare uno strumento che fosse la base di lavoro per mettere a sistema le varie iniziative. Ed avviare, se vogliamo, anche una narrazione nuova del territorio.

Dunque, uno sguardo attento alle opportunità del territorio, del paesaggio, perfino della qualità della vita per candidarsi a recitare un ruolo innovativo nel panorama della qualità ambientale non solo italiano, ma dell’intero Mediterraneo. Ed il riconoscimento di aver saputo creare relazioni e collaborazioni giunge direttamente da Mara Cossu, ricercatrice del Politecnico di Milano e funzionaria del ministero dell’ambiente, che ha riferito sul quadro generale delle attività in corso.

F.S.

61 Condivisioni