Agricoltura Attualità Notizie

La Cia contro la gestione dei Consorzi di bonifica: “Paghiamo senza avere servizi”

La Cia-Agricoltori Italiani della Calabria torna in campo per affrontare la delicata questione dei Consorzi di Bonifica. “La grande partecipazione alla prima assemblea di Cassano allo Ionio (CS) – si legge in una nota – conferma che gli agricoltori e i consorziati tutti sono stanchi dell’attuale gestione dei Consorzi di Bonifica. Come sono stanchi di pagare tributi in molti territori senza ricevere alcun servizio o beneficio”.
La richiesta della Cia al presidente della giunta regionale Mario Oliverio è di intervenire prontamente, “convocando un incontro per affrontare con urgenza la problematica che secondo il suo osservatorio e i tanti intervenuti all’assemblea, pone i Consorzi tutti sull’orlo del default economico/finanziario, e sicuramente fallimentare dal punto di vista gestionale“.
“Cia-Agricoltori Italiani della Calabria – prosegue la nota – continuerà nelle prossime settimane ad incontrare associati, consorziati e Istituzioni locali e se non arriveranno risposte esaustive e concrete da parte della Regione Calabria, ha annunciato in assemblea il presidente Podella, chiamerà gli agricoltori calabresi alla mobilitazione generale proprio sotto la Cittadella Regionale e li sosterrà fino a quando non arriveranno risposte concrete sul futuro dei Consorzi che non può non prevedere, come più volte chiesto, verità sui bilanci, regole democratiche e trasparenti, a partire dagli statuti e dai regolamenti, e una seria riforma dell’attuale legge”.

10 Condivisioni