Politica Primo Piano Reggio Calabria

La Lega Calabria unita a Reggio a sostegno di Minicuci sindaco: un segnale politico potente per tutto il Sud Italia

Anche al Sud il partito di Matteo Salvini vuole dimostrare di essere una forza che guarda al cambiamento reale e al buongoverno, contro le visioni assistenzialistiche dell'asse Pd-5Stelle Scritto da:

La Lega è un partito al quale si aderisce per forte convinzione ideologica e politica. E la Lega anche al Sud vuole dimostrare di essere una forza che guarda alla coesione, all’unità di intenti, al qualificarsi come forza reale di cambiamento e di buongoverno. In quest’ottica la sfida lanciata da Matteo Salvini a Reggio Calabria ha rilevanza storica e strategica. Reggio Calabria è la prima grande città del Sud Italia che propone a sindaco un candidato indicato dalla Lega. Domenica 6 settembre, a partire dalle ore 18.00 e con raduno a Piazza Italia, tanti dirigenti locali e militanti della Lega Calabria, provenienti da tutte e cinque le province calabresi, marceranno l’uno accanto all’altro per inviare un messaggio politico significativo: uniti attorno alla battaglia elettorale perché il nuovo sindaco di Reggio Calabria sia Antonino Minicuci, all’insegna di capacità di governo nuove, che si ispirino ai criteri dell’efficienza, della meritocrazia, della vicinanza vera alle esigenze dei cittadini. La Lega Calabria c’è ed è cresciuta e lo dimostrerà anche a Reggio.

A rafforzare l’iniziativa politica di domenica 6 settembre, la presenza del vice segretario nazionale federale, Andrea Crippa. Sarà presente anche il segretario regionale, Cristian Invernizzi. Il pacifico corteo che si sposterà da Piazza Italia a Piazza Duomo, quindi lungo il corso principale della stupenda Città dello Stretto, incarna lo spirito più profondo di una Lega declinata anche a Sud. La Lega per il Sud rappresenta un modello politico, organizzativo e di buongoverno da declinare nel totale rispetto di una visione meridionalista. Un meridionalismo non piagnone, non attendista, non votato all’assistenzialismo inconcludente e mortificante così come, invece – rilevano alcuni dirigenti della Lega – si è orientato l’asse Pd-5Stelle che allo stato governa il Paese. Pd e 5Stelle – si osserva in casa Lega – hanno costruito la coalizione più “poltronista” della storia della Repubblica, abbarbicata alla mera gestione del potere che ha come conseguenza diretta la distruzione di ogni sana idea di sviluppo basata sul sostegno deciso alle aziende e al mondo del lavoro. La Lega Calabria punta all’affermazione di Antonino Minicuci quale nuovo sindaco di Reggio anche per inviare un segnale politico potente a tutto il Sud Italia.

Condividi su Whatsapp
14 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA