Attualità Catanzaro Economia Notizie Video

La protesta dei 200 precari della sanità a rischio licenziamento a Catanzaro

Erano tranquilli perché gli avevano detto di esserlo fino a fine anno. Ma per circa 200 lavoratori precari tra medici, infermieri, operatori sanitari, ostetriche e tecnici dell’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, assunti a tempo determinato, si profila ancora una volta la minaccia del licenziamento. Ancora una volta, perché la loro è una vita professionale perennemente in bilico: ad una ventina di essi la lettera di licenziamento è già stata recapitata, altri hanno ricevuto comunicazioni verbali, ed in ogni caso nessuno è stato preavvisato. Fra l’altro, i lavoratori temono che per sostituirli l’azienda attinga alle graduatorie concorsuali attualmente sospese dal blocco del turn-over. Ieri, con un sit-in presso la Cittadella regionale, chiedevano un incontro, non ottenuto, col commissario alla sanità, Cotticelli. La prima contestazione è puramente formale, e riguarda le modalità di comunicazione da parte dell’azienda, ma la sostanza è che era stato lo stesso commissario a rassicurarli sul fatto che fino alla fine del 2019 il loro apporto era necessario a causa dei deficit dell’organico: ora, invece, scoprono che non era così. Inoltre, molti di essi fanno anche i conti con la spada di Damocle della scadenza dei 48 mesi oltre i quali il loro contratto, a causa di un vincolo di legge, non può essere rinnovato

Brutali, secondo quanto denunciano i manifestanti, anche i modi coi quali sarebbero stati invitati a non presentarsi più nei reparti in cui prestavano servizio. E mentre il presidente della Regione, Oliverio, ed il suo delegato alla sanità Pacenza, promettono impegno per trovare una soluzione, ovviamente allettati dalla prospettiva di mettere in cattiva luce l’ufficio commissariale, i precari già guardano oltre e si rivolgono, con un appello, al neo ministro della salute, Roberto Speranza, perché convochi un tavolo tecnico in cui si trovi un modo per non mandare a casa 200 lavoratori

10 Condivisioni