domenica, 16 giugno 2024

L’abbraccio dei crotonesi alla Madonna di Capocolonna

Nella giornata di ieri il tradizionale pellegrinaggio del Quadricello al promontorio di Hera

Un appuntamento che si aspetta tutto l’anno e che – finalmente – si è rinnovato: i crotonesi hanno accompagnato in processione notturna il Quadricello della Madonna di Capocolonna alla chiesetta sul promontorio di Hera, nella notte della terza domenica di maggio. Era da prima degli anni bui della pandemia che non si registrava un numero così imponente di persone in viaggio dietro la Sacra Effigie, compatrona della città: migliaia di fedeli si sono messi in marcia nel buio delle tenebre. Al passaggio del Quadricello il lancio di bigliettini e fiori dai balconi in festa. La prima sosta, come tradizione vuole, è stata al cimitero cittadino, dove vi è stato un momento di preghiera per le persone che non ci sono più. Sono circa 13 i kilometri che separano Crotone a Capocolonna: nel cammino i fedeli ripongono tra le braccia della Mamma le preghiere e si affidano a lei in rigoroso silenzio.

In anticipo di dieci minuti sulla tabella di marcia, il Quadricello della Madonna è arrivato a Capocolonna alle 6:50 attorniato dai fedeli per la Santa Messa celebrata dall’arcivescovo di Crotone-Santa Severina, mons. Angelo Panzetta. La Sacra Effigie è rientrata, poi, a Crotone nella serata di domenica a bordo della CP 321 della Guardia Costiera, attorniato dalle barche, ed in braccio a don Bernardino Mongelluzzi, rettore del Santuario. Dopo il rinvio dello scorso anno, è tornato anche il classico spettacolo pirotecnico che ha saluto il ritorno dell’Icona, pronta poi per rimettersi in viaggio verso il Duomo – sempre e comunque attorniato dai crotonesi che l’hanno nuovamente accompagnata.

Video Calabria trasmetterà uno speciale della festa della Madonna di Capocolonna domenica prossima all’interno della trasmissione “Local”.