Agricoltura Catanzaro Cronaca Economia Notizie Primo Piano TICKERS Video

Lamezia, mobilitazione degli olivicoltori calabresi: chiedono lo stato di crisi del settore (VIDEO)

Rispetto per un settore che traina l’intera agricoltura e che è il secondo in Italia alle spalle di quello pugliese. Prezzi equi, ovvero, proporzionati rispetto ai costi di produzione e del lavoro ed al diritto ad un’adeguata remunerazione, e misure straordinarie per aiutare le imprese in crisi in un momento in cui la crisi attanaglia il settore ed il mercato vive una fase di stagnazione, aggravata pure dai recenti eventi alluvionali, che in molte aree della Calabria hanno causato notevoli danni. Gli olivicoltori di tutta la Calabria hanno manifestato stamattina a Lamezia Terme: circa 200 trattori hanno sfilato in corteo per una ventina di chilometri, attraversando i quartieri Nicastro, Sambiase e giungendo fino a via del Progresso, nel centro della città. Poco più di 2 mila persone hanno partecipato all’iniziativa, organizzata sotto le insegne di Confagricoltura, Cia, Copagri ed Alleanza delle Coooperative italiane, ovvero, quasi tutte le sigle del settore olivicolo, per denunciare una situazione di pesante incertezza che sta avendo riflessi negativi a carattere economico, sociale ed occupazionale.

L’olivicoltura è il pilastro dell’economia agricola calabrese, e dunque di tutta l’economia della regione, e svolge una funzione essenzuiale, insostituibile a presidio del territorio, mitigando gli effetti del dissesto idrogeologico. Ciononostante, i prezzi sono crollati, ci sono grosse quantità di prodotto invenduto e le aziende hanno bisogno di ossigeno per far fronte al calo della domanda, che ha fatto crollare la competitività dell’olivicoltura calabrese. Con la manifestazione di oggi, i produttori chiedono la dichiarazione dello stato di crisi del settore, l’adozione di un provvedimento legislativo per attivare misure previdenziali, fiscali e creditizie a favore delle aziende in difficoltà e misure economiche di sostegno. Per i rappresentanti del settore occorrono misure di ammodernamento delle imprese ed il rafforzamento del programma di promozione e valorizzazione dell’olio calabrese per consolidare le produzioni e recuperare nuovi spazi di mercato.

7 Condivisioni