sabato, 15 giugno 2024

Lavoro, si sblocca in parte la vertenza Abramo CC: lunedì il pagamento degli stipendi di febbraio

A quanto reso noto, sarà erogato l'80% dello stipendio, la restante parte entro il 10 marzo

immagine articolo Lavoro, si sblocca in parte la vertenza Abramo CC: lunedì il pagamento degli stipendi di febbraio

Verrà pagata ai lavoratori della Abramo Customer Care, già nella giornata di lunedì prossimo, la prima tranche – pari all’80% della retribuzione del mese di febbraio – ed entro il 10 marzo sarà erogato il saldo. La notizia si è saputa nella giornata di ieri, dopo che venerdì pomeriggio si era tenuto il tavolo convocato dal Comune di Crotone sulla questione – incontro “figlio” delle proteste messe in campo dagli stessi lavoratori giovedì mattina (GUARDA IL VIDEO); nel pomeriggio una delegazione sindacale ha incontrato il presidente della Regione Roberto Occhiuto il quale ha fatto sapere che settimana prossima incontrerà il ministro della Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti.

«Apprendiamo con viva soddisfazione la notizia e siamo vicini, oggi come ieri, ai dipendenti che hanno sempre dimostrato, anche nelle legittime proteste degli ultimi giorni, una grande dignità nella difesa del lavoro portata avanti con determinazione, ma con estrema compostezza» – ha dichiarato in una nota la deputata crotonese del Movimento 5 Stelle, Elisabetta Barbuto, tra l’altro presente al tavolo sopra citato insieme al collega di Forza Italia Sergio Torromino. «La notizia che migliaia di lavoratori della società Abramo aspettavano è arrivata: lunedì verranno pagati gli stipendi sospesi, nella misura dell’80% dell’importo, con la restante tranche entro il 10 marzo. Finalmente per i dipendenti dell’azienda calabrese e per le loro famiglie una boccata di ossigeno». Lo dichiara la sottosegretaria per il Sud Dalila Nesci. «Anche sulla base della relazione che è stata presentata – aggiunge – risultano evidenti i presupposti per l’amministrazione giudiziaria. Ora l’obiettivo è riaprire il tavolo MISE con la viceministra Todde, che ringrazio per il suo impegno, al fine di affrontare la questione in maniera strutturale, con una prospettiva di lungo periodo che dia certezze sul piano industriale e su quello occupazionale. Come Governo – conclude Nesci – continueremo a seguire con la massima attenzione questa vicenda e ad essere sempre al fianco dei lavoratori».