Crotone Cultura e Libri Economia Notizie Video

L’eredità di Massimo Marrelli, istituiti un Premio ed una borsa di studio

Hanno scelto il giorno in cui avrebbe compiuto 60 anni per presentare la Fondazione a lui intitolata e istituire il premio che lo ricorderà negli anni a venire.

Anche così Massimo Marrelli continuerà a vivere, attraverso alcuni progetti di utilità sociale portati avanti in suo nome per volontà di sua moglie Antonella Stasi, e dei suoi figli Doriana, Benedetta e Lorenzo Marrelli.

Tutto avviene a pochi mesi dalla sua tragica morte, avvenuta lo scorso 28 ottobre nel cantiere in cui l’imprenditore crotonese ha perso la vita assieme ai tre operai Santo Bruno, Luigi Ennio Colacino e Mario Cristofaro.

Fin da subito la Fondazione Massimo Marrelli istituirà una borsa di studio, destinata a studenti brillanti che però, altrimenti non avrebbero sufficienti mezzi economici per intraprendere il percorso accademico.

E poi c’è il Premio, che ogni anno nel giorno del suo compleanno sarà assegnato a calabresi che si sono distinti sul territorio nazionale e internazionale negli ambiti medico/sanitario, quello agricolo, sociale e comunicativo.

In questa prima edizione è stato assegnato a suor Michela Marchetti, Massimo Proietto, Nuccio Caffo e all’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma

Condividi su:
  • 1.2K
  •  
  •  
  •  
    1.2K
    Shares