Crotone Cultura Economia Notizie Video

L’eredità di Massimo Marrelli, istituiti un Premio ed una borsa di studio

Hanno scelto il giorno in cui avrebbe compiuto 60 anni per presentare la Fondazione a lui intitolata e istituire il premio che lo ricorderà negli anni a venire.

Anche così Massimo Marrelli continuerà a vivere, attraverso alcuni progetti di utilità sociale portati avanti in suo nome per volontà di sua moglie Antonella Stasi, e dei suoi figli Doriana, Benedetta e Lorenzo Marrelli.

Tutto avviene a pochi mesi dalla sua tragica morte, avvenuta lo scorso 28 ottobre nel cantiere in cui l’imprenditore crotonese ha perso la vita assieme ai tre operai Santo Bruno, Luigi Ennio Colacino e Mario Cristofaro.

Fin da subito la Fondazione Massimo Marrelli istituirà una borsa di studio, destinata a studenti brillanti che però, altrimenti non avrebbero sufficienti mezzi economici per intraprendere il percorso accademico.

E poi c’è il Premio, che ogni anno nel giorno del suo compleanno sarà assegnato a calabresi che si sono distinti sul territorio nazionale e internazionale negli ambiti medico/sanitario, quello agricolo, sociale e comunicativo.

In questa prima edizione è stato assegnato a suor Michela Marchetti, Massimo Proietto, Nuccio Caffo e all’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma

1K Condivisioni