sabato, 15 giugno 2024

Maltempo, piogge e venti forti: allerta gialla per martedì 28 novembre

Il bollettino della Protezione Civile

immagine articolo Maltempo, piogge e venti forti: allerta gialla per martedì 28 novembre

Un sistema perturbato di origine atlantica raggiungendo, nel corso delle prossime, ore il Mar Mediterraneo centrale, porterà nuovo impulso perturbato con precipitazioni, anche temporalesche, nelle regioni centro-meridionali del nostro Paese, specie a ridosso delle aree tirreniche meridionali. Atteso, inoltre, un generale rinforzo della ventilazione, dai quadranti settentrionali sulle regioni alpine e da quelli occidentali sul gran parte del centro-sud.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

L’avviso prevede dalla sera di oggi, 27 novembre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche temporalesche, dapprima sulla Campania. In estensione, nel corso della notte, a Basilicata e Calabria, specie sui settori tirrenici. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Attesi, inoltre, dalle prime ore di domani, 28 novembre, venti occidentali, da forti a burrasca su Toscana, in particolar modo sui settori costieri, Lazio, specie settori montuosi e costieri, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia, specie sui settori settentrionali. Forti mareggiate slungo le coste esposte e rinforzi di vento fino a burrasca forte sui rilievi delle regioni citate.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, martedì 28 novembre, allerta gialla su parte di Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise, sull’intero territorio della Campania, su settori di Basilicata, Calabria e Sicilia.