Attualità Crotone Fede Notizie Primo Piano TICKERS Video

Mascherine, distanziamento e semplicità: i tratti significativi della festa della Madonna di Capocolonna (VIDEO)

Ieri mattina la Santa Messa al Santuario: il servizio per "Info Studio", il tg di Video Calabria

In una cornice, come sempre, mozzafiato, è stata celebrata domenica mattina la Santa Messa dal Santuario di Capocolonna, in onore della Beata Vergine – momento culmine dei festeggiamenti in suo onore. Celebrazione – come purtroppo fino a ieri – a porte chiuse. Circa un centinaio di fedeli, hanno voluto comunque rendere omaggio alla Patrona di Crotone, e hanno partecipato alla Messa tutti rigorosamente muniti di mascherina e rispettosi del distanziamento sociale. Come già precedentemente annunciato, quest’anno il pellegrinaggio notturno dalla Basilica Cattedrale di Crotone al chiesa di Capocolonna – causa emergenza Coronavirus – non si è tenuto, e proprio per questo nel pomeriggio di sabato, il vescovo di Crotone – mons. Angelo Panzetta – aveva chiesto lui stesso ai fedeli di non incamminarsi verso il Santuario, poiché il pellegrinaggio si sarebbe svolto comunque ad emergenza sanitaria conclusa. Alle prime luci dell’alba della terza domenica di maggio, lo stesso monsignore, insieme al Capitolo Cattedrale, ha comunque accompagnato a piedi il Quadricello a Capocolonna per un breve pezzo del tragitto. Insieme a lui, in cammino, si sono aggiunti alcuni fedeli, in viaggio autonomamente, ed altri lo hanno atteso sul sagrato della chiesa. Dunque, nessun fasto come gli altri anni, ma la parola d’ordine è stata semplicità, come anche le parole di mons. Panzetta usate durante l’omelia.

L’emergenza Coronavirus ha, di fatto, imposto quasi un azzeramento delle celebrazioni per la festa della Madonna, e in questo sono ricaduti il pellegrinaggio notturno – per evitare assembramenti – ed anche il ritorno del Quadricello via mare, i tradizionali fuochi d’artificio, e il rientro in Cattedrale della Sacra Effige. Non bisogna demoralizzarsi: il tutto è solo rinviato al prossimo anno.

Giuseppe Laratta

20 Condivisioni