giovedì, 20 giugno 2024

Migranti: la Meloni annuncia una stretta nel prossimo CdM, e lancia un messaggio forte

«Se entrate illegalmente in Italia sarete trattenuti e rimpatriati» - ha detto la premier

”Il governo intende adottare nell’immediato misure straordinarie per far fronte agli sbarchi” di migranti sulle nostre coste. Lo annuncia la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, in un video diffuso sui social. ”Annuncio che ho scritto alla presidente della Commissione Ue von der Leyen per chiedere di venire con me a Lampedusa per rendersi personalmente conto della gravità della situazione che affrontiamo e per accelerare immediatamente la concretizzazione dell’accordo con la Tunisia trasferendo le risorse concordate – dice Meloni – La presidente von der Leyen è sempre stata collaborativa e non dubito che lo sarà anche stavolta…”. La premier comunica inoltre di aver “scritto al presidente del Consiglio europeo Michel chiedendogli di inserire all’odg del Consiglio europeo di ottobre la questione migratoria. E’ mia intenzione in quella sede ribadire che è necessario avviare immediatamente una missione Ue per bloccare le partenze dei barconi”.

Meloni annuncia: “Al Consiglio dei ministri di lunedì porteremo una modifica del termine di trattenimento nei centri di permanenza per i rimpatri di chi entra illegalmente in patria. Limite che verrà alzato al massimo consentito dalla normativa europea, ovvero 18 mesi” e che non riguarda i ”richiedenti asilo per i quali oggi il termine massimo è già di 12 mesi e non sarà modificato”.

“Voglio lanciare un messaggio chiaro a chi vuole entrare illegalmente in Italia – scandisce Meloni – non conviene affidarsi ai trafficanti di esseri umani perché vi chiedono molti soldi, vi mettono su barche che molto spesso non sono attrezzate per fare quei viaggi. In ogni caso se entrate illegalmente in Italia sarete trattenuti e rimpatriati: la nostra situazione non consente di fare nulla di diverso”.