Attualità Cultura Musica Notizie

Musica: Calabria Sona presente in Finlandia al Womex, l’esposizione internazionale della World Music

Scritto da:

Per il secondo anno consecutivo, la musica e festival made in Calabria verranno rappresentati al WOMEX – l’esposizione internazionale di World Music nata a Berlino, e che quest’anno si terrà a Tampere in Finlandia – dal network Calabria Sona. A guidare la rappresentanza, il responsabile generale di Calabria Sona Giuseppe Marasco che è stato inserito nel Board di Italian World Beat (Rete di Promozione Nazionale nei contesti Internazionali della World Music). Quest’anno inoltre il progetto Calabria Sona è inserito nelle attività sostenute dall’ufficio Italia Music Export-SIAE.

Una grande opportunità per l’ormai famoso circuito calabrese, una vetrina internazionale che da visibilità ai propri artisti, festival e attività che identificano un territorio, ma che parlano al futuro. Calabria Sona promuoverà le proprie attività in questa importante esposizione internazionale nella quale è sempre mancato un riferimento legato alla nostra musica e ai nostri artisti. Al Womex è rappresentato l’intero establishment musicale mondiale: mai la Calabria aveva avuto modo di entrare in questa mostra/evento. Quindi, un momento importante per Calabria Sona che, attraverso la musica, ha fatto conoscere questa parte di mondo ai tanti operatori e appassionati in un settore nel quale la Calabria potrebbe davvero diventare un tassello importante. La musica è veicolo promozionale per un territorio, per la propria cultura, per la propria enogastronomia e per i propri luoghi.

Al Womex, Calabria Sona avrà modo di interagire con tutti gli operatori nei tanti incontri b2b; inoltre è stata inserita con i propri artisti e festival nel catalogo ufficiale sia del Festival che della delegazione italiana. Un grande salone che permette di incontrare operatori Italiani, direttori artistici, manager, media e festival e confrontarsi con le più grandi realtà. Giuseppe Marasco ha dichiarato in una nota: «E’ importante tornare per consolidare rapporti e intraprendere nuovi progetti dettati anche da una richiesta internazionale che spesso non coincide con la nostra “offerta”, è stato importante vedere l’interesse per i progetti che in questi anni abbiamo costruito per rendere la nostra offerta più “cosmopolita”; la nostra musica piace, ma ha bisogno di un sostegno per poter varcare i confini locali, ci confrontiamo per sensibilizzare gli artisti ma anche la politica su cosa ci sarebbe da fare in questo settore».

Condividi su Whatsapp
77 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA