Appuntamenti Cultura Notizie Reggio Calabria Rubriche TICKERS

Natale al Museo archeologico di Reggio Calabria: ricco programma di eventi culturali

Una fitta programmazione, per celebrare le festività natalizie nel segno dell’arte. Al Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria si respira già aria di Natale. Presentata l’ampia offerta culturale che prenderà il via il 28 novembre per proseguire fino a domenica 12 gennaio.

Ecco tutti gli appuntamenti

La locandina degli eventi programmati dal Museo di Reggio Calabria per il Natale 2019

Si inizierà il prossimo 28 novembre, con l’accensione delle luci dell’albero di Natale in Piazza Paolo Orsi.  Si proseguirà con due giornate ad ingresso gratuito. La prima sabato 30 novembre, per la Giornata regionale dei Musei in Calabria. La seconda domenica 1 dicembre, in coincidenza con l’iniziativa #domenicalmuseo promossa dal ministro Dario Franceschini.

“Siamo contenti della qualità e quantità di eventi in programma al Museo a partire da questo fine settimana – commenta il direttore del Museo archeologico di Reggio Calabria Carmelo Malacrino – Iniziative che sanciscono le sinergie ormai consolidate con le associazioni e gli enti del territorio, e che testimoniano la voglia di fare rete e di ampliare l’offerta culturale in città. E soprattutto di “riscaldare” l’atmosfera natalizia tra le sale del Museo. Non solo buona musica con le esibizioni musicali, ma anche eventi per i bambini, dibattiti, presentazioni di volumi scientifici e visite guidate programmate nei diversi livelli della collezione permanente”.

Si inizierà con un evento di respiro internazionale, come il Premio Nosside, promosso dal Centro Studi Brosio e curato dal prof. Pasquale Amato, in programma venerdì 29 novembre, alle 17 nel magnifico spazio di piazza Paolo Orsi.

La programmazione natalizia ha pensato ai più piccoli con una nuova edizione dell’Enig-MArRC, il gioco da svolgersi tra le sale a caccia di reperti. Iniziativa avviata nel 2016 e che continua a crescere, riscuotendo sempre grande successo con la presenza di famiglie e bambini al Museo.

Il 5 dicembre sarà dedicato agli studenti universitari, che avranno la possibilità di ritrarre sale e reperti del Museo per il contest fotografico “Antichi Istanti” e partecipare al successivo concorso.

Dal 6 al 8 dicembre, inoltre, in concomitanza con l’iniziativa nazionale, il Museo sosterrà l’AIL (Associazione italiana leucemie).  I suoi volontari saranno ospitati in piazza Paolo Orsi, davanti ai Bronzi di Riace, per la raccolta fondi per la ricerca tramite la vendita delle stelle di Natale.

«Sarà un momento di sensibilizzazione – dichiara Malacrino – e un segnale concreto di vicinanza di tutto il MArRC al mondo della ricerca scientifica e della lotta contro i tumori. Un messaggio che passa dal linguaggio universale della cultura e dell’arte».

Il 15 dicembre, alle 17, l’inaugurazione della mostra “L’impareggiabile virtù. I restauri sostenuti da privati con l’Art bonus” a cura del Direttore Malacrino. Un’esposizione che consentirà di ammirare grandi e piccoli capolavori restaurati grazie al sostegno di chi credono nell’impegno sociale per la tutela e la valorizzazione del ricco patrimonio archeologico di questo straordinario territorio.

Inoltre nei giorni dal 11 al 13 dicembre mattina, i visitatori potranno scoprire e apprezzare l’abilità e la maestria dei restauratori del museo con l’iniziativa “Restauri in Piazza”. Un’opportunità di conoscere dal vivo le tecniche per recuperare e salvaguardare i reperti conservati nel Museo.

Previste due giornate di apertura straordinaria, che seguiranno l’ordinaria tariffazione: a Capodanno dalle 14 alle 20, e il 6 gennaio per tutto il giorno. Il 25 dicembre il Museo, invece, sarà chiuso per consentire anche a tutto il personale di festeggiare in famiglia il Santo Natale.

Il calendario degli eventi natalizi si chiuderà ufficialmente il 12 gennaio con il concerto Metànoia2, a cura della Real Orchestra Filarmonica di Gerace.

11 Condivisioni