sabato, 25 maggio 2024

Naufragio di Cutro: le promesse che il Governo non doveva fare

Riguardano, in particolare, i ricongiungimenti familiari: secondo l'Asgi non potevano essere mantenute

Ci sono ragioni ben precise per cui le promesse sul ricongiungimento familiare fatte dal Governo italiano ai superstiti del naufragio di Steccato di Cutro non sono state mantenute. Semplicemente erano promesse che non dovevano essere fatte, perchè per specifiche ragioni normative, non le si sarebbe potute mantenere. Di questo, chi quelle promesse le ha fatte, avrebbe dovuto essere a conoscenza. Che sia stato fatto per mettere una pezza “mediatica” alle tante assenze del Governo nelle ore immediatamente successive al naufragio, o che sia stato per ignoranza, la sostanza non cambia. Quelle promesse non potevano essere mantenute. La ragione la spiega Lidia Vicchio, rappresentante dell’Asgi (l’Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione)

NOTIZIE COLLEGATE