Cronaca Notizie Reggio Calabria

‘Ndrangheta, confiscati beni per oltre 400mila euro

Scritto da:

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno confiscato beni mobili ed immobili intestati a Giovanni Siclari, di 29 anni, in atto detenuto, presunto esponente della ‘ndrangheta. Con lo stesso provvedimento Siclari è stato sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno per tre anni nel comune di residenza.

In particolare, secondo quanto riferiscono i carabinieri, Siclari è ritenuto affiliato alla cosca Serraino della ‘ndrangheta, che esercita la sua egemonia sui territori di Cardeto, Gambarie e nei quartieri San Sperato, Cataforio, Mosorrofa e Sala di Mosorrofa di Reggio Calabria. Siclari, sempre a detta dei militari, è stato incaricato di eseguire, assieme ad altri consociati, vari danneggiamenti a scopo intimidatorio ed estorsivo nel centro cittadino e nella zona di Modena San Sperato-Cataforio. Per il ruolo rivestito e per la responsabilità accertate nei singoli episodi, Siclari è stato condannato in via definitiva a 10 anni di reclusione. I beni confiscati a Siclari consistono in un appartamento, due garage, un conto corrente bancario e due polizze vita, per un valore complessivo di circa 400mila euro

Condividi su
1 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com