Catanzaro Cronaca Notizie Primo Piano

‘Ndrangheta: il Tar Lazio annulla lo scioglimento del Comune di Lamezia Terme

Il Tar Lazio ha annullato lo scioglimento del Comune di Lamezia Terme deciso dal Governo nel 2017 per infiltrazioni mafiose. «Riscattato l’onore di una Città – scrive su Facebook l’ex sindaco Paolo Mascaro – merito di una Magistratura che ha combattuto e combatte la criminalità debellandola e sconfiggendola, di una Comunità che ha contrastato e contrasta quotidianamente il malaffare, di tante donne e uomini liberi che dedicano e sacrificano, con coraggio e passione, la loro vita per il territorio che amano».

L’annullamento dello scioglimento del Comune di Lamezia Terme è stato deciso perché, per i giudici del Tar del Lazio, «gli atti gravati non sono riusciti ad evidenziare, per assenza di univocità e concretezza delle evidenze utilizzate, la ricorrenza di un’alterazione del procedimento di formazione della volontà degli organi elettivi ed amministrativi, tale da compromettere il buon andamento o l’imparzialità delle amministrazioni comunali e provinciali in quanto tesa a favorire o a non contrastare la penetrazione della suddetta criminalità nell’apparato amministrativo».

I giudici, quindi, hanno accolto il ricorso presentato dall’ex sindaco Paolo Mascaro, che guidava una Giunta espressione del centrodestra, e da alcuni ex consiglieri comunali

Condividi su
2 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com