Cronaca Notizie Primo Piano Reggio Calabria TICKERS

‘Ndrangheta, sequestrati beni per oltre 3 milioni ad imprenditore reggino già condannato

L'uomo era stato coinvolto nelle operazioni "Il padrino" e "Gotha" Scritto da: REDAZIONE

Guardia di Finanza e Polizia, con il coordinamento della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, hanno sequestrato beni per oltre 3 milioni di euro riconducibili a un imprenditore reggino; si tratta di compendi aziendali, beni immobili, beni mobili, denaro contante, rapporti bancari e finanziari e relative disponibilità. La figura criminale dell’uomo – riferisce una nota – era emersa nell’ambito delle operazioni “Il padrino” – che ha portato alla condanna in via definitiva dello stesso alla pena di 8 anni di reclusione per associazione di tipo mafioso – e “Gotha”, nella quale l’uomo è stato condannato, in primo grado, a dieci mesi di reclusione per minaccia grave, aggravata dal metodo mafioso.

In ragione di ciò, la DDA ha delegato Finanza e Polizia per svolgere un’indagine a carattere economico/patrimoniale: è emerso – riferisce sempre la nota – che i patrimoni dell’uomo, direttamente o indirettamente, avevano un valore sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati. Alla luce ciò, la Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria ha disposto l’applicazione della misura di prevenzione patrimoniale del sequestro dell’intero patrimonio riconducibile al citato imprenditore, per un valore complessivo stimato in oltre 3 milioni di euro, tra i quali oltre 600mila euro in contanti rinvenuti dalla Polizia di Stato a carico del figlio, ma riconducibili allo stesso, a seguito di un controllo su strada, nascosti nella cabina di un automezzo adibito al trasporto di animali.

Condividi su
0 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com