giovedì, 20 giugno 2024

Neonato morto a Villa San Giovanni: ci sono i primi indagati

L'ipotesi degli investigatori è che la ragazzina sia stata vittima di uno stupro o di un giro di prostituzione minorile

immagine articolo Neonato morto a Villa San Giovanni: ci sono i primi indagati

Alcune persone sono state iscritte nel registro degli indagati in merito alla vicenda della 13enne madre del neonato trovato morto domenica scorsa tra gli scogli a Villa San Giovanni. La ragazzina, che nel frattempo è stata dimessa dall’ospedale dopo essere stata curata perchè affetta da setticemia, avrebbe un disturbo cognitivo e vivrebbe all’interno di un contesto famigliare difficile. L’ipotesi degli investigatori è che alcuni parenti della ragazzina, compresa la madre fossero a conoscenza della gravidanza e l’ipotesi che si fa strada nelle ultime ore è che la 13enne sia stata vittima di uno stupro o di prostituzione minorile.