Calcio La favola Crotone Notizie Serie A Sport

Nicola: “Il Crotone sa fare calcio senza spendere cifre esorbitanti”

Scritto da:

“Partiamo dall’anno 1 in serie A e dall’anno 0 per la costruzione della squadra, ma la società sa già come muoversi per trovare i profili di calciatore giusti”. Inizia così Davide Nicola la conferenza stampa che dà il via alla nuova stagione calcistica del suo Crotone alla vigilia della partenza per il ritiro silano di Moccone. “Si riparte – ha detto il tecnico – avendo perso il 50% della squadra dello scorso anno e con esso 22 dei 34 gol fatti. Il vantaggio è che la società ha rinconfermato me ed il mio staff con il quale inizieremo a lavorare subito in ritiro con il solito impegno maniacale. Se ci fosse la possibilità di avere già due calciatori che lo scorso anno erano con noi sarebbe ideale. Ritengo sia importante avere almeno per la Coppa Italia una squadra completa al 90%”. Davide Nicola non nasconde che il prossimo campionato del Crotone in A sarà più difficile. “Anche quest’anno, ve lo anticipo – ha spiegato – ci metteranno in fondo alla griglia delle squadre di serie A. La politica di questa società però ha dimostrato che il Crotone può fare calcio ad alti livelli senza spendere somme esorbitanti. Noi partiamo nelle stesse condizioni dello scorso anno perché abbiamo ancora una squadra in costruzione, ma in più abbiamo una società che si è strutturata e che ha nell’entusiasmo del direttore generale Raffaele Vrenna un suo punto di forza e nelle capacità del ds Ursino di scovare talenti che servono alla nostra causa”. Giocatori come Budimir, Kragl e Faraoni che sono già arrivati e che, come dice Nicola “a Crotone, attraverso le loro qualità, potranno costruirsi il loro curriculum in Serie A”. L’allenatore ha sottolineato più volte il nuovo aspetto organizzativo della società presieduta da Gianni Vrenna: “La società ha detto delle cose e le ha fatte. E’ testimonianza di grande serietà e voglia di programmare. Come il centro sportivo a Crotone che è fondamentale, o come togliere le barriere dal settore distinti. Questo è un segnale di grande civiltà. Sono euforico per questa iniziativa perché avvicina ancora di più il pubblico alla squadra e, lo abbiamo visto l’anno scorso, sappiamo quanto è importante avere l’aiuto dei tifosi. Quando parlo di civiltà non scherzo: ho visto qui una tifoseria che ha una passione incredibile ma non è mai invadente”. Stasera i calciatori del Crotone partiranno per il ritiro in Sila a Moccone dove domattina è previsto il primo allenamento. (Ansa)

Condividi su Whatsapp
10 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA