Province

Notte dei Musei: eventi da non perdere in tutta la Calabria

Scritto da:

Sabato 19 maggio 2018, si svolgerà la notte europea dei musei. In Calabria sono diversi gli appuntamenti da non perdere previsti. Ecco i più importanti.

Presso  il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide alle 18.00, nell’ambito del progetto “Ceilings, Musei in rete”, Giuseppe Spatola, docente di Plastica Ornamentale presso l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, realizzerà due Kuros, due strutture votive, due giovani uomini nel loro pieno sviluppo, come vuole la tradizione greca, ma a metà strada tra uomo e animale. Attraverso la rivisitazione dell’artista, le due statue hanno busto umano e testa taurina l’uno e di cavallo l’altro.Dalle ore 19.00e fino alle ore 23.00 si potrà visitare il Museo della Sibaritide con un contributo simbolico. Il biglietto è stato, infatti, sensibilmente  ridotto ad un 1 euro. La visita sarà allietata dall’esibizione dal cantautore Silvio Mauro, apprezzato dalle riviste del settore per l’amalgama di generi delle sue canzoni. Per l’occasione l’artista si esibirà gratuitamente. L’evento è stato realizzato con il valido supporto dei volontari del Servizio Civile Nazionale e dei tirocinanti MiBACT della Regione Calabria.

Anche il Conservatorio in collaborazione con la Galleria Nazionale di Cosenza ed il Castello Svevo promuove per la prima volta una organizzazione monumentale sabato 19 maggio in occasione della festa europea dei Musei. Più di 60 musicisti dislocati tra le varie sale della Galleria Nazionale tra i meravigliosi quadri di Mattia Preti, il fondo della Carime e le storiche mura del Castello con performance musicali dei più svariati generi musicali. Si passa dal pop jazz al gregoriano passando per l’anniversario di Rossini al futurismo, dalla musica celtica alla performance di 20 pianisti, chitarristi, trii di flauti, clarinetti e con istallazioni sonore e musica dal vivo. Dalle 21 alle 24 contemporaneamente la musica fa rivivere l’arte attraverso una contaminazione di linguaggi che oggi risulta essere più attuale che mai.

In occasione della festa dei musei presso il desk dedicato del Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, l’Ente Parco nazionale dell’Aspromonte raccoglierà le firme a sostegno della candidatura a riconoscimento di GeoParco dell’Unesco.

Sempre a Reggio Calabria, in piazza Paolo Orsi,alle ore 12.15, l’Ufficio Scolastico Regionale– Ambito territoriale di Reggio Calabria presenterà le conclusioni del progetto “Nessun dorma… Risvegliamo la creatività”, in collaborazione con le scuole dell’area metropolitana. Il pomeriggio, alle ore 17.30, si svolgerà laCerimonia per i 110 anni del Corpo Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana. Sarà una manifestazione di grande suggestione, al cospetto dei maestosi Bronzi di Riace. Alle ore 18.30, la serata proseguirà con il Colloquio “Il Museo: luogo di costruzione del futuro”, che inaugurerà la stagione degli eventi in terrazza. Parteciperanno, con il direttore del MArRC, Carmelo Malacrino: il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà; il  presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali, Giuliano Volpe; la direttrice del Museo Diocesano di Reggio Calabria, Lucia Lojacono; il responsabile del Palazzo della Cultura, Eduardo Lamberti Castronuovo; il direttore del Museo dello Strumento Musicale, Demetrio Spagna; il consigliere di amministrazione del Museo San Paolo, Andrea Filocamo. Modererà: Emanuela Bambara, funzionario per la comunicazione e promozione al MArRC. Il MArRC aderirà all’apertura straordinaria serale per la Notte Europea dei Musei, dalle ore 20.00 alle 23.00, con biglietto di ingresso al prezzo simbolico di 1euro. Alle 21.00, il concerto di chitarre offerto dal Conservatorio di musica“Francesco Cilea” inaugurerà la programmazione “…rEstate al MArRC!” in terrazza. Musicisti: Matteo Argirò, Antonio Caminiti, Dorian Falconeri, Gabriele Melara. Introdurrà la direttrice, Mariella Grande. Alle 21.00, il concerto di chitarre offerto dal Conservatorio di musica“Francesco Cilea” inaugurerà la programmazione “…rEstate al MArRC!” in terrazza. Musicisti: Matteo Argirò, Antonio Caminiti, Dorian Falconeri, Gabriele Melara. Introdurrà la direttrice, Mariella Grande.

Sabato 19 maggio comincia la Festa dei Musei canche al Museo dei Brettii e degli Enotri di Cosenza, con Museion e la cooperativa Dignità del lavoro, chepropongono un programma attrattivo tanto per il pubblico adulto che per i bambini e, soprattutto, che intreccia attività di vario genere. Si comincia dalle ore 16.30 di sabato 19 maggio con i laboratori di scrittura creativa; dalle ore 19 alle ore 21, degustazione guidata di vini a cura della Federazione Italiana Sommelier, con Gennaro Convertini che è presidente dell’enoteca regionale e, a seguire, la visita guidata al Museo. Per entrambe queste attività è necessaria la prenotazione. Dalle ore 21.30 e fino a mezzanotte l’intrattenimento è musicale con il Thyrrenian Quartet, due le visite guidate (alle ore 22 e alle ore 23, da prenotare). Il solo ingresso al Museo, dalle ore 19, ha il costo simbolico di 1 euro. Notte dei Musei anche al BoCS Museum nel complesso di San Domenico, dove l’arte parla i linguaggi della contemporaneità. Il Museo resta aperto ai visitatori per tutta la serata e, dopo la mezzanotte, nel segno della contemporaneità è anche la musica di Vincenzo Nac dj set. La rete museale cittadina è ben più ampia, ogni struttura partecipa alla tre giorni dedicata ai Musei: oltre alle strutture comunali ricordiamo la Galleria Nazionale, il Museo Multimediale di piazza Bilotti, il Museo Consentia Itinera-Villa Rendano, il Museo Diocesano, il Museo del Fumetto. Tutti saranno facilmente raggiungibili grazie alla Circolare dei Musei, istituita dall’AMACO, al suo debutto ufficiale. Nella Notte dei Musei sarà attiva fino alle 2 del mattino.

Condividi su
9 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com