martedì, 23 luglio 2024

Nuova campagna di scavi nell’area sacra di Capocolonna

Al lavoro un’équipe di ricercatori e studenti della Scuola superiore Meridionale dell'università Federico II di Napoli

immagine articolo Nuova campagna di scavi nell’area sacra di Capocolonna
Nuova campagna di scavi nel parco archeologico di Capocolonna.Un’équipe formata da ricercatori e studenti della Scuola superiore Meridionale dell’università Federico II di Napoli, guidata dal professor Carlo Rescigno, è arrivata in città per condurre uno scavo di ricerca nel Santuario di Hera Lacinia. L’indagine sarà effettuata nell’area compresa tra l’antico tempio ed il muro romano che si trova in direzione del faro, nel luogo in cui alcuni saggi preliminari hanno rivelato la presenza di un frammento della testa di un leone in terracotta che ornava un gocciolatoio. Un reperto interessante, “parte di un edificio ancora sconosciuto – si legge sui social dei Parchi archeologici di Crotone e Sibari -e rinvenuto in relazione con interessanti tracce di strutture antiche. Abbiamo pensato che la situazione meritasse un approfondimento, così abbiamo stretto un importante accordo di ricerca con uno dei più prestigiosi Istituti universitari italiani”.
I dati raccolti saranno comunicati in tempo reale – assicura la direzione dei Parchi – ed il cantiere sarà visitabile periodicamente.

foto tratte dalla pagina Fb  Parchi archeologici di Crotone e Sibari