Agricoltura Attualità Notizie Reggio Calabria

Nuovo stabilimento della cooperativa sociale Goel su un terreno confiscato nella Locride

 

Sarà inaugurato il prossimo 29 marzo in contrada Socrà a Caulonia superiore, nella Locride, il nuovo stabilimento del gruppo cooperativo Goel per il confezionamento degli agrumi biologici. La struttura, è scritto in una nota, “acquistata all’asta giudiziaria, consentirà alle diverse aziende agricole calabresi associate che si oppongono alla ‘ndrangheta, di consegnare i loro prodotti al centro di lavorazione“.

“Si tratta – prosegue la nota del Goel – di una strategia che oltre alla denuncia, unisce azioni concrete di sviluppo sostenibile: dalla riorganizzazione della filiera produttiva, che consente oggi di pagare il conferimento delle arance ai produttori molto di più della media di mercato, alle ‘Feste della ripartenza’, un format di sostegno alle aziende colpite da aggressioni che rendiconta pubblicamente l’impatto ‘ricostituente’ della comunità locale e nazionale dopo ogni attentato”.

L’impianto a Caulonia si estende per 667 metri quadrati con 3292 metri quadrati di area esterna logistica: un investimento, realizzato in gran parte da Goel con la collaborazione di Fondazione Enel Cuore, di Chiesa Valdese ed Ubi Banca. La gestione del nuovo stabilimento sarà affidata alla cooperativa “Arca della Salvezza”, presieduta da Gerhard Bantel. In un’ottica di cooperazione e non di competizione, Goel metterà a disposizione lo stabilimento anche per lavorazioni conto terzi destinate ad altri produttori biologici dell’area, nell’intento di incrementare l’agrumicoltura biologica del territorio.

21 Condivisioni