Catanzaro Economia Notizie Politica Primo Piano

Oliverio scrive al premier Conte in merito alla vertenza dei lavoratori lsu-lpu calabresi

1 Condivisioni

Il presidente della Regione Mario Oliverio stamane ha partecipato alla manifestazione indetta dai sindacati Cgil, Cisl e Uil a Lamezia Terme in merito alla situazione degli Lsu-Lpu che hanno manifestato, alla presenza di molti sindaci, all’interno della stazione ferroviaria lametina. I sindacati, come noto, hanno espresso forte preoccupazione per la mancata copertura nella legge Finanziaria 2019 all’esame del Parlamento dei 50 milioni di Euro già allocati nelle leggi Finanziarie 2015 – 2016 – 2017 – 2018 che hanno consentito, con la integrazione di circa 39 milioni del Bilancio della Regione, la contrattualizzazione di 4500 Lsu – Lpu.

In merito a questa vicenda, il governatore della Regione ha scritto una missiva al presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, chiedendo un «tempestivo intervento relativamente alla problematica di oltre 4500 lavoratori Lsu-Lpu che in Calabria garantiscono i servizi in circa 400 Comuni da oltre 20 anni». Oliverio, nella lettera, ha raccontato la vicenda dei lavoratori, la manifestazione odierna, e ha sottolineato la preoccupazione degli stessi per il futuro prossimo.

«Ritengo necessario un suo autorevole intervento per tranquillizzare i lavoratori e le loro famiglie, i Sindaci e gli Amministratori locali ed attraverso loro le comunità calabresi – chiude la missiva il governatore – ritengo che un suo formale impegno a ripristinare il fondo di 50 milioni di euro possa evitare l’acuirsi delle tensioni e tranquillizzare gli interessati. Della situazione è investito il Prefetto di Catanzaro, dott.ssa Francesca Ferrandino, con la quale questa mattina mi sono più volte sentito».