Cronaca Crotone Notizie

Omicidio Vona, la Cassazione conferma nove condanne

Nove condanne definitive ed un’assoluzione per l’omicidio di Valentino Vona, ucciso il 21 aprile del 2012 a Petilia Policastro, nonché per il tentato omicidio di Giuseppe Vona, 26enne fratello della vittima e vero obiettivo dei sicari.

Le decisioni sono state rese definitive dalla Corte di Cassazione, che ha confermato l’esito del processo svoltosi in Corte d’assise d’appello. L’agguato mortale fu compiuto in località Marrate di Petilia Policastro, in risposta all’omicidio di Vincenzo Manfreda, ritenuto il capo della cosca locale, ucciso circa un mese prima. I due fratelli Vona erano intenti a fare legna, quando furono raggiunti da tre sicari, col volto travisato ed armati di fucili e pistole. Giuseppe, accusato di aver ucciso Manfreda, riuscì a scappare; il fratello Valentino fu ferito alle gambe e all’addome, e poi finito con un colpo alla testa.

A 30 anni di reclusione sono stati condannati Pasquale Manfreda, Mario Mauro, Giovanni Castagnino e Francesco Garofalo, Giuseppe Scandale e Giuseppe Pace. A 20 Luigi Lechiara e Michael Pace. A tre anni e 4 mesi è stato condannato Salvatore Comberiati. Assolto Tommaso Ierardi.

Condividi su
1 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com