Cosenza Cronaca Notizie Primo Piano

Operazione anticaporalato nel Cosentino: 18 indagati

Scritto da:

Caporalato e immigrazione clandestina. Devono rispondere di questi reato le 18 persone denunciate dalla Guardia di Finanza di Montegiordano, che ha identificato 56 soggetti reclutati in violazione dei contratti nazionali e provinciali del comparto agricoltura. I finanzieri cosentini, impegnati in posti di controllo nell’area urbana di Roseto Capo Spulico (CS) hanno sottoposto a fermo anchr sette furgoni in cui erano stipati (alcuni anche all’interno del vano portabagagli, in condizioni degradanti) cinquantasei braccianti agricoli stranieri di nazionalità pakistana, nigeriana, bulgara e rumena, provenienti dalle campagne lucane dove avevano prestato la propria manodopera presso aziende agricole. deferiti, a piede libero, alla Procura della Repubblica di Castrovillari, diretta dal Procuratore Eugenio Facciolla, 11 “caporali” (tra cui i tre titolari delle aziende lucane) in concorso tra loro, per violazione all’art. 603 bis c.p. (intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro) per il quale rischiano la reclusione da uno a sei anni e la multa da 500 a 1.000 euro per ciascun lavoratore reclutato

Condividi su
7 Condivisioni

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA