Province

Palmi, arrestati cancelliera del Tribunale e suo marito avvocato per rivelazione di segreto d’ufficio

Scritto da:

La coordinatrice delle cancellerie dell’Ufficio Gip/Gup del Tribunale di Palmi Sandra Matullo e suo marito, l’avv. Innocenzo Sapone del Foro di Palmi, sono stati posti agli arresti domiciliari con le accuse di rivelazione di segreto d’ufficio in concorso e favoreggiamento personale.

Le indagini hanno rivelato come la funzionaria di cancelleria – che per il suo incarico aveva la disponibilità dei fascicoli delle intercettazioni – avrebbe “informato illegalmente l’avv. Sapone dell’attività tecnica di tipo ambientale veicolare in corso a carico di un assistito del citato avvocato, il quale, esorbitando dai limiti del mandato difensivo, informava il proprio cliente”. Con grave danno per le indagini in corso.

L’attività di intercettazione ha consentito anche di scoprire che la Matullo, a seguito della convalida dal parte del Gip di Palmi del fermo – convenzionalmente denominato IRIS operato dalla DDA di Reggio Calabria – avrebbe “rivelato illegalmente all’avv. Sapone, prima ancora che il provvedimento venisse eseguito, che uno dei soggetti interessati dal fermo era stato scarcerato e sottoposto agli arresti domiciliari”.

“Le scorrette modalità di esercizio da parte degli indagati – scrive la Procura di Palmi – rispettivamente, del ministero difensivo e delle funzioni pubbliche, oltre che gravemente lesive dei doveri di lealtà e riservatezza nonché della deontologia professionale, si prestano oggettivamente ad appannare l’immagine della giurisdizione, favorendo non solo illazioni in ordine alla permeabilità del sistema a pressioni e condizionamenti esterni, ma anche possibili millanterie se non addirittura millantati crediti”.

Condividi su Whatsapp
326 Condivisioni
Tag

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA