Province

Pendolaria 2018, pubblicati i numeri sul trasporto ferroviario: ecco i dati per la Calabria

Scritto da:

Una fotografia della situazione del trasporto ferroviario in Italia, attraverso numeri e storie, buone pratiche e denunce da parte dei comitati pendolari raccolte durante l’anno: è il rapporto Pendolaria 2018 pubblicato da Legambiente.

Ogni giorno sono 5,59 milioni le persone che prendono il treno per spostarsi nelle Regioni e nelle città italiane: al sud circolano meno treni, ma in questi anni sono diminuiti ancora per i tagli ai regionali e agli intercity. Tra Cosenza e Crotone, che distano soli 115 chilometri, non esiste un collegamento diretto e serve quindi almeno un cambio e quasi 3 ore di tragitto. Al sud si trova la maggior parte delle linee a binario unico e non elettrificate: in Italia ci sono 19.389 km di linee ferroviarie e la maggior parte della rete ferroviaria italiana è ancora a binario unico (ovvero il 56,7%). Se si guardano le differenze a livello regionale, il Sud risulta ancora svantaggiato con esempi quali la Calabria con 686 km a binario unico su 965.

Per quanto riguarda i tagli ai servizi e gli aumenti nelle tariffe, in Calabria – tra il 2010 e il 2018 – si è assistito a un taglio del 15%, e un aumento delle tariffe del 20%. Nella nostra regione – secondo quanto riporta il rapporto – sono meno di 10mila calabresi che viaggiano su treni regionali e locali.

Condividi su Whatsapp
10 Condivisioni

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA