Cosenza Cronaca Notizie

Picchia la madre perché vuole i soldi per la droga

Scritto da:

E’ stato interrotto dagli uomini della Squadra mobile di Cosenza l’incubo in cui era piombata una donna vittima di gravissime violenze da parte del figlio tossicodipendente. Botte e minacce di ogni tipo che il 38enne le avrebbe rivolto per riuscire a ottenere dei soldi, e che la Polizia ha riscontrato al punto da consentire al pubblico ministero della Procura di Cosenza di chiedere e ottenere dal Gip presso il tribunale un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’indagato, ora portato presso la casa circondariale cosentina. Maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione, lesioni, i reati contestati al 38enne, che avrebbe da tempo continuato a infierire sulla madre in ogni modo: reiterate minacce, percosse, lesioni, violenze fisiche e morali, fino ad arrivare a lanciare un televisore contro la vittima terrorizzata, pur di costringerla a consegnare il denaro necessario al figlio tossicodipendente ad acquistare la droga, che con il tempo avevano finito per schiacciare la donna in uno stato di profonda sofferenza fisica e psichica. La drammatica vicenda è finita all’attenzione dei poliziotti lo scorso 4 novembre quando, a seguito dell’ennesima aggressione del figlio contro la madre, alcuni vicini hanno allertato la Polizia che, intervenuta presso l’abitazione della vittima, l’aveva trovata in un tale stato da dover fare ricorso alle cure mediche riportando lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. Immediate sono scattate le investigazioni dei poliziotti che in breve tempo hanno ricostruito molti atroci particolari di una vicenda in cui la vittima ha subito ogni genere di violenza. A stretto giro, dunque, la richiesta della misura cautelare eseguita a carico del 38enne, finito in cella a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Olga Iembo

Condividi su
  •  
1 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA