Agricoltura Cosenza Notizie Reggio Calabria

Premio “100 mete d’Italia”, insigniti sette Comuni calabresi

8 Condivisioni

Dare valore alle migliori esperienze realizzate dalle pubbliche amministrazioni per il miglioramento concreto della qualità della vita dei cittadini, in un’ottica di sostenibilità e di promozione della cultura; un premio a quelle comunità che hanno saputo sviluppare un’idea di futuro originale e autentica, senza mai perdere il contatto con le origini legate alle radici del luogo. In questo senso il premio “100 mete d’Italia” – giunto alla seconda edizione – che si è svolto a Palazzo Madama, a Roma, e che ha visto premiati sette Comuni calabresi. Tale riconoscimento ha un forte valore simbolico e vuole premiare le mete d’eccellenza che in Italia hanno saputo mettere in pratica azioni volte alla valorizzazione del patrimonio agroalimentare, storico, artistico, culturale, artigianale e manifatturiero, enogastronomico, turistico.

Sono dieci le categorie scelte dagli organizzatori per i vari ambiti – tutte collegate al nome di un fiore: l’agrifoglio, la vite, l’alloro, il timo, l’acacia, il glicine, il giacinto, il girasole, l’orchidea, e il melograno. Questi i Comuni calabresi premiati nelle rispettive categorie e motivazioni. Per l’ambito Melograno, i comuni che si sono distinti per le attività sociali rivolte a famiglie, giovani, anziani e disabili e per aver favorito l’integrazione: Roseto Capo Spulico (CS); per l’ambito Agrifoglio,  ovvero le mete che si sono distinte per la valorizzazione della ricchezza agroalimentare, Rocca Imperiale (CS); per l’ambito Timo le mete che si sono distinte per la valorizzazione del comparto produttivo, ovvero Monasterace (RC), Verbicaro (CS); per l’ambito Vite, le mete che si sono distinte per il rispetto delle tradizioni popolari ed enogastronomiche, Bisignano (CS), Caulonia (RC), e Gerace (RC). Inoltre, quale novità di questa seconda edizione del premio, è stato consegnato un simbolico riconoscimento di Ambasciatore del Territorio, riservato ad aziende rappresentative di ogni regione, ovvero aziende virtuose, ambasciatori di un’Italia che sa difendere le proprie radici e valorizzare l’eccellenza. Per la regione Calabria sono state premiate la Van Glod di Vale Angelo e Fattorie Greco.