Catanzaro Cultura Musica Notizie Rubriche Video

Presentata la 18° edizione del Festival d’Autunno: teatro e musica con Peppe Servillo, Tosca e Irene Grandi

Scritto da: REDAZIONE

L’edizione più attesa, perché arriva a quasi due anni dall’ultima; quella più difficile, perché allestirla è costata – per ammissione della stessa organizzatrice, Antonietta Santacroce – una fatica immane ed ha costretto a scelte nuove, come quella di concentrare gli appuntamenti in 10 giornate consecutive. Il Festival d’Autunno compie 18 anni, e lo fa con una formula forzatamente ripensata, anche se gli obiettivi di fondo restano gli stessi. Si parte il 17 settembre e si va avanti fino al 26, con un programma denso di appuntamenti nei luoghi simbolo del Festival, tra Politeama a complesso San Giovanni, con l’aggiunta di piazza Prefettura per le necessità di spazio imposte dal Covid.

Novità della stagione saranno i tour “esperienziali”, con escursioni all’insediamento rupestre di Zungri, al MuSaBa di Mammola, al fiume Lao, a Mongiana. Il resto del programma è tutto ad ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria per gli spettacoli al teatro Politeama.

Si parte il 17, dunque, con Peppe Servillo ed il Solis String quartet in un omaggio alla canzone napoletana, in piazza Prefettura. Spazio al teatro con la produzione del Festival  “Ulisse nella terra dei Feaci” con Salvatore Venuto e Mariarita Albanese per la regia di Fulvio Calderoni, il 18 settembre al San Giovanni. Il 22 la serata “Argentina chiama Italia: Luis Bacalov e Astor Piazzolla”; il giorno dopo al Politeama Rosa Martirano proporrà il suo omaggio a Rino Gaetano. Il 24 sarà la volta di Tosca, con “Morabeza estate. Viaggio tra le musiche del mondo”; sabato 25 Matthew Lee proporrà brani tratti dal suo ultimo album “Rock & love”. Chiuderà il Festival Irene Grandi, il 26 settembre, con il live inedito “Io in blues”.

 

Condividi su Whatsapp
4 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA