Attualità Catanzaro Crotone Cultura Notizie

Presentata la 7ª Giornata del Calendario di Luigi Lilio: quattro giorni di eventi a Cirò

E’ stata presentata questa mattina alla Cittadella regionale la  “7ª Giornata regionale del Calendario in memoria di Luigi Lilio”, inserita in un vasto programma di eventi previsti da giovedì 21 a domenica 24 marzo a Cirò, la città che al riformatore del calendario utilizzato oggi in quasi tutto il mondo dopo l’emanazione della bolla Inter Gravissimas di Papa Gregorio XIII, diede i natali nel 1510. Ad illustrare i dettagli della quattro giorni di eventi, sono stati l’assessore alla Cultura Maria Francesca Corigliano e il sindaco di Cirò, Francesco Paletta; presenti l’assessore comunale alla Cultura Francesco Mussuto ed  il responsabile della comunicazione strategica dell’ente Lenin Montesanto. La manifestazione vincitrice  di un bando regionale, alternerà eventi culturali, artistici, di spettacolo e di coinvolgimento del mondo della scuola.

«Questa importante manifestazione – ha segnalato l’assessore Corigliano – ha vinto un bando regionale per il finanziamento di progetti di valorizzazione dei beni culturali attraverso festival, rassegne,  manifestazioni come quella in programma a Cirò nei prossimi giorni. I bandi stessi hanno la funzione di consentire la conoscenza e la diffusione delle personalità che rappresentano la parte più bella, più significativa della cultura calabrese. La misura che ha visto vincitore il progetto centrato su Lilio, una delle tante che la Regione ha messo in campo, metteva a bando 1milione e 800mila euro di risorse, con le quali sono stati finanziati 68 progetti. Lilio è stato un  grande personaggio che appartiene alla nostra storia ma che è attenzionato  dal mondo scientifico internazionale  sia nell’ambito  della convegnistica che delle pubblicazioni. La quattro giorni che coinvolgerà anche il mondo della scuola è di sicuro interesse per la idea complessiva che propone riguardo la valorizzazione di beni culturali di cui Cirò è particolarmente ricca».

«Questo grande evento è una occasione importante per veicolare  la promozione culturale del nostro Luigi Lilio, il riformatore del calendario gregoriano – ha  affermato il sindaco di Cirò Paletta – oltre i confini del crotonese e cirotani e mi auguro da qui a breve anche oltre i confini calabresi. La sua figura straordinaria è stata  riscoperta oltre 10 anni fa, all’indomani del cinquecentenario della sua nascita; da allora ci siamo impegnati per un progetto che, partendo dalla sua figura, puntasse alla cultura, alla aspetti turistici del territorio e alle sue eccellenze. Per il sostegno dato in questa edizione sono da ringraziare la Regione e l’assessore Corigliano. La giornata regionale del calendario è indicata nel 21 di marzo, in coincidenza con l’equinozio di primavera; tuttavia, poiché intorno alla figura di Lilio intendiamo costruire  un percorso anche turistico, decliniamo in quattro giornate consecutive una manifestazione nella quale saranno presenti l’aspetto culturale, l’intrattenimento, quello astrofisico con le scuole, quello  più ricreativo con la rappresentazione della tavola della Biccherna, una ricostruzione scenica in abiti del ‘500 di quello che fu il momento in cui Antonio Lilio,  alla morte di Luigi, consegnò il manoscritto a papa Gregorio XIII affinché lo promulgasse».

1 Condivisioni