Attualità Catanzaro Cosenza Crotone Notizie Primo Piano Reggio Calabria Vibo Valentia

Presentati i progetti di riqualificazione e ammodernamento del porto di Gioia Tauro e degli altri scali calabresi

A fornire i dettagli dell'attività e della programmazione di sviluppo del porto è stato il presidente dell’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, Andrea Agostinelli Scritto da: REDAZIONE

Sono quasi raddoppiati, rispetto allo scorso anno, i volumi di movimentazione di container ed autovetture presso il porto di Gioia Tauro. A fornire i dettagli dell’attività e della programmazione di sviluppo del porto è stato il presidente dell’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, Andrea Agostinelli, che questa mattina ha incontrato i giornalisti. Nei primi sette mesi del 2022, lo scalo calabrese ha registrato 2.003.388 teus, con una crescita del 15,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, quando i teus sono stati 1.736.615. Dal versante autovetture, tra gennaio e luglio di questo anno, sono state movimentate 108.705 vetture mentre lo scorso anno sono state 43.885, con un balzo del 147,7%. Da non sottovalutare i risultati ottenuti dal gateway ferroviario, dal quale transitano nove coppie di treni al giorno, andata e ritorno, che collegano il porto calabrese con gli hub intermodali di Bari, Nola, Padova e Bologna, per un totale di 423 treni tra gennaio e luglio ed una previsione di 900 convogli in un anno.

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha autorizzato l’Adeguamento tecnico funzionale al piano regolatore portuale di Gioia Tauro, dando avvio, peraltro, ad un’importante serie di lavori di ammodernamento dell’infrastruttura portuale. Tra questi i progetti di cold ironing, relativi alla sostenibilità ambientale, che puntano all’elettrificazione della banchina Ro-Ro. Si tratta di un progetto pilota del valore di due milioni di euro che punta alla riduzione dell’impatto ambientale sulle attività portuali attraverso la riduzione dell’inquinamento atmosferico, la riduzione dell’inquinamento acustico e delle emissioni di CO2.

Tra i progetti già in corso la resecazione della banchina di ponente per una lunghezza di 1 chilometri con fondali profondi 17 metri, per un finanziamento di 70 milioni di euro, di cui 20 milioni impegnati dall’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio mentre 50 sono stati richiesti al Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili; la realizzazione dei nuovi alloggi della capitaneria di porto, del valore 3,5 milioni di euro, in un’area di 6 mila metri quadrati, la struttura è organizzata in due corpi di fabbrica e un blocco centrale multifunzionale, per complessive 10 unità abitative. Entro fine agosto, sarà presentato il progetto definitivo dei lavori di realizzazione della cittadella delle ispezioni. Si tratta di una struttura polifunzionale di ispezione transfrontaliera – doganale e fitosanitaria, finanziata con 3,5 mln di euro attraverso il Bilancio dell’AdSp. Sarà realizzata in una superficie di cinque ettari, coperti con il riciclo di materiale di scarto. nello stesso periodo sarà presentato il progetto definitivo dei lavori di accessibilità e urbanizzazione dell’area portuale. Finanziato con dieci milioni di euro dal PNRR, punta a realizzare una nuova viabilità interna dell’area industriale, attraverso la sistemazione del sedime, un impianto di drenaggio e smaltimento delle acque meteoriche, l’impianto elettrico di distribuzione MT/BT, l’impianto di illuminazione, la bonifica dell’area e il parco fotovoltaico. Inoltre, è in corso il bando pubblico per l’affidamento dei lavori di approfondimento e consolidamento del canale portuale lungo la banchina di ponente nei tratti A-B-C grazie ad un finanziamento di 50 milioni di euro.

Per gli altri porti sono stati annunciati la riqualificazione dell’area ex Sensi e lo sviluppo della crocieristica a Crotone, la riqualificazione delle banchine Pola, Buccarelli, Tripoli e Papandrea di Vibo Valentia, l’adeguamento tecnico funzionale del piano regolatore portuale di Corigliano Calabro, un finanziamento di 4,5 milioni di euro per il completamento della banchina di riva e la riqualificazione dell’area portuale di Taureana di Palmi.

Condividi su
0 Condivisioni

Commenti

Clicca qui per commentare

 

DIRETTA VIDEOCALABRIA

Il meteo

Meteo Calabria

VIDEO ONLINE – AGENZIA VISTA

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com